Perché il fumo è nemico della fertilità

Mappa fumo

Nel fumo di sigaretta sono presenti almeno 4000 composti dannosi per la salute, come nicotina, catrame, monossido di carbonio, benzopirene (cancerogeno), polveri fini, cotinina, cadmio (ossidante), polonio 210 (radioattivo).

La nicotina pura è un veleno molto potente; fumando un pacchetto al giorno se ne aspira una dose (circa 400 mg) che, se iniettata, causerebbe la morte immediata.

nella donna

Le donne che fumano e le fumatrici passive hanno un maggiore rischio di ritardo di concepimento (> 12 mesi) in confronto alle non fumatrici; sono inoltre più soggette a insorgenza precoce della menopausa (2-3 anni prima ) per un danno diretto alla riserva ovarica, a una maggiore incidenza di aborto nel 1° trimestre e a maggior rischio di gravidanze extrauterine.
Gli effetti negativi del fumo sulla fertilità sono reversibili dopo la sua sospensione, ma sono necessari almeno 12 mesi per tornare ad una situazione completamente normale. Quindi è importante organizzarsi per tempo !! 

nell'uomo

Nel maschio il fumo altera tutti i parametri del liquido seminale (volume, concentrazione, motilità e morfologia). La motilità sembra essere il parametro che più precocemente viene influenzato; il danno è correlato alla quantità di nicotina circolante nel sangue e quindi al numero di sigarette fumate.
Il fumo infine ha un effetto tossico diretto anche sul DNA degli spermatozoi (aumento della frammentazione), sempre con effetto dose dipendente.
E' inoltre importante sapere che il fumo danneggia la funzione sessuale, per i danni che porta ai vasi sanguigni necessari per l'erezione. Questo effetto è cumulativo e poco reversibile.

logo fertilità 4usCopyright 2014  Fertilità4Us - Tutti i diritti riservati
webadmin: RC web Genova
Sito ospitato su server MCDUE Servizi Internet
Leggi le informative: Informativa sui Cookies e Informativa Privacy

RC Web - siti e database personalizzati
Croci Rita